2016_07_2_17 Sa Cona - GGC

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gallerie > Racconti
Complesso Carsico Di Sa Cona
Numero Catastale 2518

2/17 Luglio 2016

Ciao a tutti,
sabato 2 luglio 2016, con Alessio M., siamo entrati nuovamente a Sa Cona insieme a Carmen, Fabrizio P. e Alexandra.
La grotta, quasi interamente fossile e impostata su ambienti di crollo, in alcuni tratti si presenta un pelino labirintica e presenta tratti di interesse biospeleologico, paleontologico e archeologico.

Normalmente non necessita di attrezzi e si percorre in libera....è comunque abbastanza fisica, vista la conformazione degli ambienti...
Essendoci quindi nel gruppetto delle competenze in ciascuno dei settori l'idea era quella di cercare, cercare ed ancora cercare.... magari riuscendo a visitare anche la metà della grotta che non avevamo fatto in tempo a vedere la prima volta.
Seguendo questa filosofia, arrivati in quello che era l'ambiente terminale conosciuto della prima parte della grotta, Fabrizio inizia a scavare in un punto promettente. Si riescono cosi a percorrere una decina di metri di budello in discesa intervallati da tre strettoie che hanno dato accesso ad una serie di nuovi ambienti, sempre fossili, ma assolutamente immacolati. Da qui abbiamo individuato almeno altre quattro strade esplorative, una delle quali rappresentata da un pozzo presumibilmente di 8/10 metri e che dal suono porta dritto alla falda acquifera. Attualmente rappresenterebbe il punto più basso della grotta, essendo, in questo periodo, l'acqua assente da qualsiasi altra zona all' interno ed all' esterno dela cavità.
Per diversi motivi, tra cui la mancanza di attrezzatura adatta, le esplorazioni sono state interrotte e riprenderanno in una prossima uscita con adeguata attrezzatura al seguito :-)
Usciti dalla grotta, si va dritti al mare per fantasticare durante un paio d'ore di relax.
E' stato veramente bello vivere anche con alcuni dei nuovi ragazzi l' emozione del "qui non c'è mai stato nessuno" :-)

Questa occasione e' stata poi la conferma di come anche grotte conosciute da sempre e magari per questo sottovalutate possano riservare delle sorprese inaspettate.




Domenica 17 Luglio 2016 siamo tornati al Complesso Carsico di Sa Cona per proseguire l’ esplorazione del nuovo ramo.....
Stavolta in grotta si era in cinque : io, Marco R., Elisa. Fabrizio P., Alexandra.

Carichi di attrezzatura e cibo, alle 11.00 siamo di fronte all’ ingresso ed entriamo. Stavolta puntiamo direttamente al fondo del ramo di sinistra dove si trova il passaggio per quello nuovo, ma di passaggio una sosta per frugare con gli occhi nella vistosa breccia ossifera è d’obbligo. Entriamo nel nuovo ramo approfittandone per rendere più comodo qualche passaggio allargandolo ulteriormente. Erano rimasti in sospeso l’ esplorazione di due pozzetti ed alcune strettoie da forzare. Entrambi i pozzetti porteranno su delle pozze di acqua cristallina sifonanti tramite fessure impraticabili. Una delle strettoie invece porterà ad una sequenza di tre ambienti i cui ultimi due ci hanno lasciato a bocca aperta per la ricchezza con la quale erano concrezionate le volte, tra stalattiti, cannule ed eccentriche di ogni forma, tutte bianchissime. E’ stato arduo, per la sua delicatezza e andamento, allargare il passaggio per il terzo ambiente anch’esso molto concrezionato, che e’ stato visitato fisicamente solo da Alexandra e Marco R. ..... peccato!
Ritornare all’ uscita, dopo otto ore  no stop e con le sacche pesanti al seguito, sarà faticoso: molti passaggi stretti, arrampicatine... non si riesce mai a tenere lo zaino in spalla, non si riescono mai a fare due passi uguali....
Alle 20.00 riusciamo ad essere a Porto Tramatzu in riva al mare, dove ci aspettano Dany ed Alessio M. per un meritato momento di relax.
Rimane sempre la soddisfazione di aver aggiunto un altro tassello ad un sistema che sicuramente nasconde ancora parecchio altro.
Un grazie a tutti coloro che, dentro e fuori la grotta, hanno contribuito alla splendida giornata.
Ciao di nuovo ed alla prossima....

Gabriele






Se vuoi puoi inserire un tuo commento su quest'articolo


Nessun commento
Oggi e' e sono le
Torna ai contenuti | Torna al menu