2017_10_22 Pozzo Stelle - GGC

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gallerie > Racconti
Pozzo delle Stelle
Numero catastale 1005

22 Ottobre 2017

Ciao a tutti,

il rilievo del "Pozzo delle stelle" giaceva da tanto tempo in una cartella del mio pc nel quale metto tutti quelli che hanno attirato la mia attenzione per qualche motivo..... la cartella delle fissazioni :-)
Di recente mi accorsi che la grotta, in zona Serbissi-Osini era statapure riposizionata.....il fatto la rendeva ancora più interessante finchè qualche settimana fa organizzai all'ultimo minuto una camminata con mio fratello Simone e Miriam Sedda per andare a vedere il suo ingresso e quello di altre due grotte li vicino: l'ennesima "grotta delle lumache" e "Sa rutta 'e s'orroli".... o "grotta degli autoctoni" ?!?!?
Trovammo con estrema facilità le ultime due mentre del "pozzo delle stelle" neanche l'idea.... e girammo parecchio, giuro!
Iniziava ad essere avidente che c'era un errore nel posizionamento, ma di che tipo?
La grotta era stata placchettata nel 2014 dallo Spano percui inizia l'investigazione di Miriam che, dopo qualche incontro nel suo gruppo, conferma il posizionamento e procura qualche altra foto fatta il giorno dalgli interessati al placchettaggio.
QUINDI.......Questa domenica, agguerriti più che mai, ci siamo ritrovati in dieci a decidere che strategia adottare per "stanare" la grotta :-)
Il criccone era composto da me e mio fratello Simone, Dany, Marcello, Carlotta, Elisa e Carlo, Laura, Fabrizio e la ragazza Alessandra.
Dopo quasi due ore di ricerca a tappeto intorno al punto "riposizionato" non era saltato fuori niente e si faceva chiaro che necessitava cambiare strategia.
Pensando a questa eventualità avevo già caricato sul gps le vecchie coordinate del pozzo e della grotta delle lumache, recuperate da una vecchia versione del catasto.
Iniziamo a ragionare ex novo e la logica ci porta lontano..... esattamente 92 mt a nord dal punto indicato in catasto. Qui, dopo mezz'ora, alle 12.30, troviamo il nostro pozzo ad attenderci con la sua placchetta numerata 1005.
Decidiamo quindi di spuntinare prima dell' ingresso. Tra pranzo, vestizione, armo, pulizia dell' ingresso e aggiunta di un fix, alle 15 mi stò "infilando" giù per l'imboccatura del pozzo.
Entriamo in sette.
La dicitura "ingresso a pozzo con imboccatura stretta" ci calza a pennello. Non è un ingresso solo stretto....ma pure "severo".... di quelli da pensare bene a come affrontarli.
Dopo poco più di un metro di strettoia verticale ci si trova nel vuoto e, ancor prima di guardarcisi attorno, lo sguardo corre in alto alla strettoia appena fatta e il pensiero alla sua attraversata all'uscita.
E' stato subito evidente come il primo ambiente, fossile ma ben concrezionato, fosse tappezzato di microscopici geotritoni presenti per tutta la sua altezza. In realtà ne trovermo poi un pò ovunque.

Abbiamo avuto modo di simpatizzare anche con un serpentello (Natrix maura) che si aggirava, sornione, tra le vele alla base di una colata; ma non sono mancati pipistrelli, miriapodi, ragni e lumachine, piccole e quasi trasparenti....una gran folla!
Personalmente sono entrato pensando un pò ad una grotta "fregatura" ed invece ci siamo ritrovati dentro una cavità piena di vita, veramente molto concrezionata, molto ben conservata (con quell'ingresso!) e, tranne che nel primo ambiente, con segni di attività ovunque, nonostante la siccità e la vicinanza alla superficie. Lascio alle foto le descrizioni.
USCITA.......eh si! bisognava anche uscire!
Ci si è organizzati per attraversare l'ultimo metro di risalita senza sacca, mandandola su tramite un cordino manovrato ad hoc dall' esterno, lasciandoci addosso la stretta attrezzatura "d'ordinanza"........diciamo che non è rimasto nessuno dentro! :-)))
Nel frattempo, Il clima gradevole di cui si era goduto durante il pomeriggio si era trasformato in una gelida tormenta sotto i 10°.
Per il freddo, al vicino parcheggio, dopo esserci cambiati ed aver verificato l'attrezzatura, tra mille risate, ci lanciamo nel più completo e veloce spuntino che io ricordi! :-)))) Fantastico!!!!
La speleo giornata, iniziata alle 20.30, si è allegramente conclusa alle 23.
Credo "Pozzo delle Stelle" perchè con un simile accesso, uscendo al buio, sia impossibile non notare lo spettacolo sopra la nostra testa.
Ancora un ringraziamento a tutti gli amici presenti per la bella giornata insieme.

Gabriele

Se vuoi puoi inserire un tuo commento su quest'articolo


Nessun commento
Oggi e' e sono le
Torna ai contenuti | Torna al menu