Gruppo e Sezione CAI - GGC

Vai ai contenuti

Menu principale:


Gruppo e Sezione CAI

 

Il GGC, a differenza di altri gruppi speleo, è inserito all’interno di una sezione CAI, con un numero di soci molto maggiore rispetto al gruppo stesso e con attività varie: escursionismo, arrampicata, segnatura di sentieri, alpinismo giovanile e altre.
Di qui la necessità di mantenere un contatto, un raccordo con gli altri soci della sezione e di divulgare l’attività speleo anche all’esterno, verso i non soci, con le escursioni sociali.
Espressione questa poco usuale per gli speleo, che significa in sostanza. condurre un gruppo di 30/50 persone di ogni età, non praticanti la speleologia, in una grotta che non sia banalmente turistica (con illuminazione, passerelle e quant’altro), ma che non sia neanche troppo speleologica (che non richieda cioè tecniche particolari per potervi accedere). Il tutto con uno spirito un poco avventuroso: ogni partecipante con la sua pila, può muoversi con qualche libertà di esplorazione in più rispetto al turista medio che visita una grotta munito di biglietto e forse di paraocchi e può avere la soddisfazione di scendere qualche metro di scala, effettuare brevi arrampicate o di sporcarsi in qualche strettoia. Per la verità abbiamo sempre affrontato questa attività con entusiasmo, ma senza darvi troppo peso.
Ora invece guardando indietro, ci si accorge di aver compiuto una mole di attività divulgativa notevole, con una media di 40 persone ad escursione ed un numero di circa 15 escursioni, si arriva a contare ben 600 presenze, che non è cosa da poco.
Le altre attività della Sezione hanno visto contributi a volte costanti, a volte occasionali da parte dei soci del GGC. Momenti tanto spettacolari quanto divertenti si sono avuti durante le edizioni di “Sa passillara di Maidopis” quando alcuni soci funamboli hanno percorso più volte una teleferica di 70 metri sospesa su un dirupo alto 50, per la gioia e l’intrattenimento degli escursionisti di passaggio...
Funambolie a parte, un contributo serio e fattivo alla Sezione è venuto anche dalla partecipazione dei soci del GGC al Consiglio Direttivo Sezionale. partecipazione continua e sentita alle faccende che riguardano tutta la Sezione, aldilà dei ristretti orizzonti di gruppo e che ha permesso di avere come consiglieri sezionali anche più soci del GGC.



Oggi e' e sono le
Torna ai contenuti | Torna al menu